Categorie

Articoli recenti

Come abbinare e piegare la pochette? I nostri consigli di stile

 

Elegantemente originale, molto dandy style: è Martino, nel team di Boutique Massa Uomo da più di dieci anni. Con lui vincono i particolari: calzini eclettici, pochette immancabili, sciarpe e gioielli moda.

Il fashion assistant perfetto a cui chiedere consigli sull’accessorio maschile per eccellenza: la pochette.

Intramontabile simbolo di eleganza, la pochette – anche detta fazzoletto da taschino – è un dettaglio molto apprezzato dall’uomo sofisticato che vuole arricchire il suo business dress code o un completo da occasione importante.

A Martino abbiamo chiesto quando e come indossarla, anche nella quotidianità…

La sua risposta non ha tardato ad arrivare: la pochette, pur restando sempre un accessorio di stile, può essere indossata con disinvoltura con qualsiasi giacca, anche andando a sostituire la cravatta. Non solo. Sempre lui ci spiega come un semplice fazzoletto da taschino possa esprimere intenzioni diverse: moderazione abbottonata, geometria analitica, creatività rilassata…

Tutto cambia in base al modo in cui viene piegata.

Ecco allora un tutorial in cui Martino spiega, passo per passo, tre diverse pieghe della pochette. Una per ogni personalità o occasione d’uso.

La piega a triangolo

Per le situazioni più formali, per gli abiti più sofisticati, meglio invece la piega a triangolo: in questo caso è necessario piegare diagonalmente il fazzoletto, ottenendo un triangolo, piegare uno degli angoli alla base verso il centro e ripetere l’operazione anche per l’altro angolo. La pochette va posizionata nel taschino della giacca lasciando fuoriuscire il solo angolo in alto. La piega perfetta per una pochette in preziosa seta.

La piega a quadrato

Anche detta Presidenziale, è la piega più classica ed elegante da realizzare: è sufficiente piegare il fazzoletto  a metà, da sinistra verso destra, e poi ripiegarlo a metà dal basso verso l’alto, lasciando fuoriuscire il bordo di 1 cm.  Questo tipo di piega è perfetta con una pochette in cotone total white.

 

pochette uomo

 

La piega a sbuffo

Sicuramente la piega più casual e informale: ti basterà stendere la pochette su una superficie piana e  afferrarla al centro tra pollice e indice. Mantenendo la parte bassa, inserite il fazzoletto nel taschino così da creare un grazioso sbuffo, messo lì con distratta nonchalance… La pochette dovrà essere vaporosa e molto colorata!

Gli ultimi consigli di stile

  • Non è necessario abbinare la pochette alla cravatta: è sufficiente richiamare uno dei colori indossati.
  • Se indossi una cravatta a tinta unita, abbina una pochette fantasia; al contrario se la cravatta è a righe, la pochette dovrà essere a tinta unita, in uno dei colori presenti sulla cravatta.
  • Se hai poco tempo e temi di sbagliare abbinamento, opta per una pochette bianca: less is more!
  • D’inverno utilizza pochette in cotone, seta e cashmere; d’estate opta per lino e cotone.

 

Pochette Tagliatore

Pochette Tagliatore

Pochette Tagliatore

Pochette Tagliatore

Pochette Tagliatore

Pochette Tagliatore

Pochette Tagliatore

Pochette Tagliatore

2 Commenti

  • Marco

    04/09/2018 at 8:13

    A me piace molto abbinare la pochette con i calzini: colore con colore, neutro con neutro, senza esagerare e valorizzando l’abito.
    Sbaglio?

    Rispondi
    • Lifestyle Magazine

      04/09/2018 at 9:26

      Abbinare la pochette con le calze è un’ulteriore conferma di stile. Questo vale soprattutto quando, in outfit formali dai colori neutri, si scelgono calze colorate in contrasto: indossare un fazzoletto da taschino dello stesso colore rafforza il tocco creativo. Il principio da seguire, in generale, è quello di mantenere un’armonia tra gli accessori e di scegliere gli abbinamenti con personalità. Le regole classiche del bon ton, del resto, sono fatte per essere osservate o infrante… con stile!

      Rispondi

Rispondi a Marco Annulla risposta