Categorie

Articoli recenti

  • Home
  • /
  • Around Puglia
  • /
  • La mia moda eco-friendly! Intervista a Patrizia Caforio di Venus in Fur

La mia moda eco-friendly! Intervista a Patrizia Caforio di Venus in Fur

pelliccia venus in fur

 

Rispettare l’ambiente, a partire dalla moda. Ce lo racconta Patrizia Caforio, titolare dell’azienda Venus in Fur, che lancia un nuovo modo di concepire la pelliccia. Una rivoluzione è in atto… anche qui in Valle d’Itria.

 

Avrebbe potuto seguire le orme dei genitori e fermarsi lì: portare avanti l’azienda di famiglia che, per più di trent’anni, si è occupata della produzione di capispalla a Martina Franca, uno tra i poli industriali più importanti nel comparto italiano dell’abbigliamento.

 

pelliccia venus in furMa Patrizia Caforio ha scelto la strada non battuta, sposando al contempo una giusta causa. Va a lei, infatti, il merito di aver lanciato, nel 2014, Venus in Fur, una linea di pellicce ecologiche, giovani, briose e da indossare in qualsiasi momento della giornata. Tra le sue armi: una passione sincera, davvero tangibile, una formazione nella Scuola di Moda di Milano e l’esperienza maturata nell’azienda di famiglia. Ed è proprio qui, nel cuore del distretto tessile di Martina Franca, che parte la nostra chiacchierata. Fuori, una pioggerella quasi impercettibile, dentro il rumore ritmato delle macchine da cucire. Patrizia è bellissima avvolta in un maxi gilet di pelliccia nera: capelli e trucco al naturale, mocassini platform ai piedi e pantaloni cropped ampi, quasi a voler dimostrare che la pelliccia è, oramai, un capo statement da indossare in qualsiasi momento della giornata. Le chiediamo cosa l’ha spinta a puntare sulla pelliccia.

Penso che le mie origini abbiano influito moltissimo sulle scelte lavorative della mia vita: ricordo ancora quando da piccolina giocavo nel laboratorio dei miei genitori… È lì che sono arrivati i primi stimoli che poi mi hanno orientato a intraprendere la strada che sto percorrendo. La pelliccia ecologica è stata un’intuizione, una scommessa, un nuovo progetto che sapeva di buono.

 

Le pellicce Venus in Fur sono eco-friendly. Qual è la motivazione alla base di questa scelta?

La nostra è innanzitutto una scelta etica, rispettosa della vita degli animali, e anche ecologica. Noi, con il nostro lavoro, proviamo ogni giorno a ridurre l’impatto sull’ambiente: lo dobbiamo per il nostro pianeta, per salvaguardare il nostro futuro, ma soprattutto quello dei nostri figli.

 

pelliccia venus in fur

 

Una scelta etica, che nulla toglie all’estetica. Grazie all’introduzione della pelliccia sintetica, infatti, il lusso è alla portata di tutte le donne. Cosa rende unica la pelliccia Venus in Fur?

Sicuramente le tecniche di lavorazione: da Venus in Fur ogni pelliccia viene lavorata singolarmente, secondo le tecniche di lavorazione tipiche della pellicceria. Come potete vedere [indicando il lavoro del modellista] ogni modello è disegnato a mano e poi tagliato artigianalmente con una taglierina, un’antica tecnica che serve a incidere solo il tessuto senza intaccare in nessun modo il pelo. La pelliccia, praticamente perfetta, può essere così passata alla nostra addetta alla cucitura. Altro punto di forza sono i materiali… i nostri sono meravigliosi! Capita spesso, infatti, che ci chiedano se siano vere o meno, perché al tatto sono morbidissime. In un mercato che oggi comincia ad essere saturo, la qualità dei materiali, la massima dedizione e la cura dei dettagli fanno la differenza.  

Dopo anni di oblio, la pelliccia è tornata di gran moda, merito anche di un nuovo modo di pensarla e indossarla. Qual è lo stile che propone Venus in Fur? Per quale tipo di Venere?

Circa 6 anni fa siamo stati tra i primi a riproporre la pelliccia, riscuotendo sin da subito un ottimo riscontro. Probabilmente perché la nostra interpretazione di pelliccia delineava uno stile completamente nuovo, dando la possibilità di ampliare la clientela e soprattutto abbracciare uno stile decisamente più casual rispetto al passato. Le prime e più evidenti novità sono arrivate nello styling che stupisce con nuovi colori e tagli sbarazzini. Le pellicce che abbiamo visto negli ultimi anni sulle passerelle e nella nostra azienda, lungi dal prendersi troppo sul serio, sono diventate così un capo a cui non è possibile rinunciare.

 

pelliccia venus in fur

 

Cosa ti ha ispirato per la collezione AI 2017/18?

A differenza della prossima collezione sulla quale stiamo già lavorando da luglio e che subirà una forte evoluzione, considero l’inverno 2017-18 una stagione di transizione, in cui le linee e i volumi rimangono ancora piuttosto contenuti. Le pellicce hanno un gusto sobrio e di classe, ma sdrammatizzato nelle forme e nella vestibilità, lasciando spazio all’interpretazione di ogni donna che rende unico il capo che indossa.

Quale modello di Venus in Fur hai nel tuo guardaroba?

Forse la domanda corretta sarebbe quale non ho nel mio guardaroba… Ne ho tanti, ma non riesco a rinunciare al mio maxi gilet, al giubbino con cappuccio e un cappottino di castoro, i capi più casual che più mi rappresentano.

Qualche consiglio di stile per le nostre lettrici che vogliono indossare una pelliccia. Con cosa abbinare un gilet Venus in Fur?

Se la temperatura lo consente è perfetto indossato con una maglia in cashmere. Nei periodi più freddi invece con un giubbino o una giacca in eco pelle. Per sdrammatizzare: un pantalone largo dal mood maschile, tacco alto per dare più slancio o sneakers per un look da giorno.  

 

pelliccia venus in fur

 

Se non si è troppo alte, quale modello suggerisci? 

Per valorizzare la donna non troppo alta sono da evitare i capi lunghi e oversize… Meglio optare per una Venus in Fur corta, evitando però il pelo lungo e optando per un rasato. Libera scelta nel colore ma è d’obbligo il tacco!

La pelliccia perfetta da indossare di giorno?

Sicuramente una pelliccia Venus in Fur colorata, manica ¾, possibilmente con cappuccio. Per uno stile che non passa inosservato!

E di sera?

La sera richiama sempre al concetto di eleganza, che per me vuol dire “Black”: penso a un cappottino realizzato con una pelliccia rasata di persiano o magari una cappa avvolgente in castoro. Naturalmente tutto eco-friendly! La nostra chiave di lettura che rende contemporaneo il sogno eterno di possedere una pelliccia.