Categorie

Articoli recenti

  • Home
  • /
  • Storico
  • /
  • Marco Aurelio Fontana: stile inimitabile in Mountain Bike!

Marco Aurelio Fontana: stile inimitabile in Mountain Bike!

marco aurelio fontana massa

Focus On su un personaggio che di stile ne ha da vendere!

Se provate a scrivere il termine “Mountain Bike” su YouTube il primo risultato della vostra ricerca sarà:

Marco Aurelio Fontana.

Questo termine, ormai presente nei vocabolari di tutto il mondo, non mette al primo posto solo un Italiano, ma il migliore degli Italiani!

Marco Aurelio Fontana, appunto. 31 anni ad Ottobre, alle spalle svariati chilometri di sassi, pieghe a destra, a sinistra, dure salite, un podio olimpico, una maglia di campione italiano e una montagna di gare sempre avanti.

Lo riconoscete perché il suo stile è unico: buggy short da freerider, maglia ampia e caschetto redbull. Oggi è con noi, seppur in maniera digitale, e siamo impazienti di porgli qualche domanda.

Ciao Marco,

Grazie per essere dei nostri su “Lifestyle”! La prima domanda è un perché.

Il tuo look in MTB ci piace definirlo “easy & sporty”, mentre tutti i tuoi colleghi biker gareggiano con i classici calzoncini in lycra, aderentissimi… Tu, invece, perché ami indossare calzoncini larghi e quanto conta per te essere cool durante una sessione di gara?

<<Eccomi! Well…il look è diventato una parte importante per ognuno di noi e non vedo perché vestirci “cool” per andare a fare l’aperitivo e poi quando andiamo sui sentieri con la nosta MTB abbiamo lo stesso abbigliamento di 20 anni fa. La bici oltre che per fini agonistici è usata come mezzo di trasporto e di divertimento ed io voglio che la gente che la usa si senta a suo agio sui trail così come seduto ad un Caffè. Con un look più loose siamo ganzi e non sembriamo i soliti maniaci che devono fare per forza 100km tutti i giorni o allenarsi per vincere un salame.>>

Fuori dal trail, nel tuo tempo libero, come ti piace vestire? Segui un mood ben preciso o ti piace cambiare? Siamo curiosi…

<<Il mio mood è quello di una persona che viaggia in moto dove quindi ci vuole stile ma allo stesso tempo utilità del materiale. Una scarpa bella consumata (anche a stivaletto) e stretta sulla caviglia portata sotti i jeans rigorosamente risvoltati (alcuni miei tifosi sono contrari ma li porto cosi da sempre!). Poi mi piace avere una t-shirt un po’ over e una camicia rozza ma allo stesso tempo elegante (niente roba da boscaiolo però). Molto ganzi i trench e le giacche lunghe, basta che non siano troppo forzate e da pinguino. W il vintage e lo stile alla Lupin.>>

Nella nostra professione la cura dei dettagli è fondamentale. Quando sei in gara e ti prepari per la tua performance, in che modo ti prendi cura dei dettagli e quali tieni strettamente per te?

<<Casco e scarpe da gara viaggiano sempre con me nel bagaglio a mano perché sono cose personali che non vuoi mai perderle di vista.
Quando invece mi preparo pre-gara, faccio sempre attenzione ad avere l’abbigliamento ufficiale e nuovo di zecca perché trovo che in team ufficiale bisogna “entrare in scena” come si deve. Sono molto importanti anche gli occhiali e la scelta della lente che in base alle condizioni meteo va cambiata.>>

 

Marco aurelio fontana e Peter Sagan testano la nuova Cannondale F-SI

 

Tanti ragazzi ogni giorno riscoprono la mountain bike e noi qui a Martina Franca, con la Valle D’Itria che offre un infinità di scenari naturali e percorsi ciclabili, ti chiediamo per loro (e per tutti coloro che vorranno vivere l’Around Puglia) un consiglio da Biker.

<<Il mio consiglio da sempre è quello di arrivare per gradi alle difficoltà e divertirci in ogni situazione o condizione. Ad esempio uscite anche con la pioggia ma state attenti alla scelta e alla pressione delle gomme!
Inoltre è importante cercare sentieri nuovi e magari andare a pulirli per continuare a migliorare la nostra guida.>>

 

Martina Franca B0sco delle PIanelle

Infine, la domanda che tutti i tuoi tifosi vorrebbero porti.

La Coppa del mondo UCI 2015 vede alle porte due importanti appuntamenti, il primo in Repubblica Ceca (a “Nòve Mèsto”) e l’altro nell’ormai consueto tracciato di Albstadt in Germania. Com’è il tuo stato di forma? E come ti stai preparando per affrontare i due trail? E siamo curiosissimi di conoscere le tue ambizioni per questa stagione 2015.

<<Ho iniziato la stagione in modo positivo e, anche se è mancata la vittoria, ho già fatto vedere prestazioni di livello assoluto. Ora bisogna tirare un attimo il fiato e dare tutto per le prime due di Coppa che sono anche le più belle e piene di pubblico. Voglio rientrare nella top 5 in Coppa e puntare forte al Campionato del Mondo di Andorra!>>

Sperando di vederti trionfare anche nel 2015, magari questa volta con la maglia iridata di Campione del Mondo, ti salutiamo e ti facciamo i nostri migliori auguri.
Ciao Marco

 

Lascia un commento