Categorie

Articoli recenti

  • Home
  • /
  • Latest News
  • /
  • Pitti Uomo 94: le prime anticipazioni sulle collezioni menswear PE 2019

Pitti Uomo 94: le prime anticipazioni sulle collezioni menswear PE 2019

pitti-uomo 94

Dal 12 al 15 giugno 2018 Firenze torna a essere la capitale della moda maschile: tra anniversari, eventi in e outdoor, sfilate e novità green, il Pitti Uomo 94 è pronto a lanciare i dettami del gusto estetico, delle tendenze e del bello per la prossima primavera estate 2019.

Le prime anticipazioni sulle collezioni menswer per la primavera estate 2019 svelano look da spiaggia e outfit pensati per affrontare gli imprevedibili temporali primaverili. Pesi e lunghezze vengono mixate alternando proposte balneari a capispalla waterproof. La palette comprende tutte le nuance dello spettro cromatico, dal bianco ghiaccio al nero corvino. Le t-shirt vengono accostate al denimwear e alle immancabili sneakers. Gli abiti formali riscoprono le giacche finestrate e i pantaloni regular fit. Lo zaino si conferma complice indispensabile, tra impegni in città e weekend fuoriporta.

Ecco allora una piccola agenda di brand da “tenere sotto osservazione” durante questa 94esima edizione del Pitti Uomo.

Lardini in un’esplosione di colori

Ha scelto la P.O.P. Arena della Fortezza da Basso per celebrare il suo 40esimo anniversario: è Lardini, noto brand marchigiano, che ha scelto di festeggiare questo importante traguardo con un’immersione nel mondo del flower power, in cui la star indiscussa sarà appunto il fiore, simbolo del marchio. In esposizione solo due giacche, realizzate in diversi colori, create appositamente per l’occasione.

La Martina e i millenials

La Martina rinnova il sodalizio creativo con Pitti Uomo e torna a Firenze con la collezione menswear SS 19 in una cornice esclusiva e completamente rinnovata all’interno del Padiglione della Ghiaia. Una maggiore trasversalità sperimentale, espressione del vivere moderno e della nuova cultura urbana, un’evoluzione stilistica che trae ispirazione dall’arte, dalla musica e dalla moda e coinvolge sempre più il mondo dei millennials sono i comuni denominatori della nuova collezione firmata La Martina. Capi di ispirazione militare reinterpretati in chiave urban si accostano ai forti abbinamenti cromatici di matrice sportiva. I parka di nuova generazione si fanno bicolore, con le spalle scese, grandi tasche e maxi cappuccio per un vestire assolutamente contemporaneo. 

 

Berwich_Eko-logica_pitti uomo 94Berwich e i nuovi pantaloni eco friendly

Berwich affida al Pitti Uomo 94 il debutto della sua nuova linea Eko-logica con il lancio di Morello, un pantalone realizzato in collaborazione con il cotonificio italiano Duca Visconti di Modrone – eccellenza tessile italiana dal 1865 – per eseguirne tintura e finissaggi nel pieno rispetto dell’ambiente. Morello, infatti, è un chino in gabardina stretch realizzato mediante un ciclo produttivo che dimezza il consumo dell’acqua – restituendola all’ambiente perfettamente purificata – e riduce al minimo il consumo di ausiliari chimici, garantendo un minore impatto ambientale e un notevole risparmio energetico. Una scelta che va a potenziare quella posta in atto già da tre anni, che vede  l’impiego di solari per la produzione di energia elettrica.

Paul&Shark con gli occhi di Nick Wooster

Paul&Shark presenta Nick Wooster X Paul&Shark, la nuova collaborazione con Nick Wooster, una capsule collection che racconta il brand italiano visto e interpretato dell’eclettico designer americano che reinterpreta gli iconici capi del marchio. Ecco che la classica maglia blu di lana Paul&Shark con i bottoni sulla spalla è realizzata in nylon e dettagli fluo – un segno riconoscibile dello stile del designer – e con un fit più asciutto, che il cachemire diviene ultraleggero per la maglieria, i patchwork di righe presi in prestito dal mondo delle camiceria si adattano a parka, camicie, bermuda e shorts. I capispalla sono spesso reversibili, con due anime, in contrasto tra loro, come lo sono i tessuti abbinati. Pensando a chi indosserà i capi, l’unico cliente a ispirare Nick Wooster è se stesso: una collezione nata pensando a quei pezzi che lui stesso vorrebbe indossare. 

Lascia un commento