Categorie

Articoli recenti

Tagliatore PE 2018: inventiva e sartorialità in un unico brand

tagliatore primavera estate 2018

Il richiamo all’estetica dandy. Un mondo fatto di club per gentiluomini, whisky invecchiati, abiti sartoriali e dettagli eccentrici sono la cornice perfetta per le creazioni firmate Tagliatore per la primavera-estate ’18

 

Disegnare un DNA purissimo. Portare alla luce tutto ciò che si ha dentro, per creare abiti legati indissolubilmente alla propria storia, alla propria terra, alle proprie radici. Pino Lerario ha fatto dell’azienda di famiglia un caso di eccellenza del Made in Italy. Una piccola città del Sud Italia, Martina Franca, ha visto prima nascere (1999) e poi crescere un brand che ha investito tutto sulla tradizione sartoriale e sulle maestranze di questo territorio. 

Se dovessimo sintetizzare in tre aggettivi lo stile Tagliatore non avremmo dubbi:

Elegante: per la struttura sartoriale dei blazer e degli smoking; 

Glamour: per la ricerca dei tessuti. Un disegno, un quadro o una riga sono la tavolozza sulla quale sviluppare idee creative;

Dandy: per i dettagli come metalli e catene. 

E la collezione primavera-estate 2018 celebra, in ogni singolo pezzo, la liason perfetta tra inventiva e sartorialità. Tagliatore rilegge il garbo e lo stile british in chiave italiana attraverso giacche e abiti che raccontano una ricerca fatta di cambiamento e di contaminazioni.

Nuovi tessuti creano nuove linee che fanno cadere diversamente i capi e li attualizzano. Un equilibrio sottile che richiede cura e attenzione, abilità e profonda conoscenza sartoriale. Le giacche hanno una linearità pratica, modellata su un fit perfetto e molto confortevole. Ne sono un esempio il giro piccolissimo della spalla e la manica ampia, segno inconfutabile della giacca sartoriale. E ancora tessuti impalpabili, come il lino, il cotone, il mohair, palette neutre in cui regnano sovrani i colori che rimandano alla Puglia, come il marrone della terra, il blu del cielo, il beige delle spiagge incontaminate. E poi bianchi e sbiancati, gessi, avorio e colori delle pietre, che conferiscono freschezza  a giacche e pantaloni della collezione della stagione in divenire.

 

Il denim

 

tagliatore primavera estate 2018

 

Protagonista indiscusso della primavera-estate 2018 è il denim.  I dettagli sono studiati al millimetro e non lasciano spazio ad alcuna improvvisazione. Dai revers a lancia alle spalle insellate, dalle tasche a toppa alle asole aperte fino alla doppia impuntura a contrasto, tutto ha l’appeal di un capo realizzato nel retrobottega di una vecchia sartoria. Il contrasto stridente che riporta questo blazer della capsule Tagliatore Pino Lerario nella contemporaneità è la tela sulla quale si costruisce, quella, appunto, del denim.

 

shop by look

Giacca Tagliatore

Giacca Tagliatore

T-shirt Paolo Pecora

T-shirt Paolo Pecora

Pantaloni Berwich

Pantaloni Berwich

Sneakers Hogan H365

Sneakers Hogan H365

 

 

Il gilet

 

tagliatore primavera estate 2018

 

Pioniere nel concepire un nuovo modo di indossarlo, Tagliatore detta un nuovo streetstyle in cui il gilet contemporaneo si abbina ad ogni gusto e stile, diventando il capo chiave di ogni look sino ad arrivare a sostituire, durante la bella stagione, la giacca. Il gilet Tagliatore – in questo caso abbinato in contrasto alla giacca – ridefinisce la fisicità maschile, slanciandola e alleggerendola grazie all’accurato lavoro di proporzioni. Tagliatore lo arricchisce di un ulteriore complemento che trae ispirazione dal passato per riadattarlo ai tempi moderni: la catena. Scoordinata dal resto dell’abbigliamento, questo gioiello si fa doppio giro, con inserti in metallo uniti a sfere in pietra dura.

 

shop by look

Panciotto Tagliatore

Panciotto Tagliatore

Giacca Tagliatore

Giacca Tagliatore

Cravatta Tagliatore

Cravatta Tagliatore

Catena Tagliatore

Catena Tagliatore

 

La giacca 

 

tagliatore-primavera-estate-2018

 

Anche per la primavera estate 2018, il brand affida alla giacca il compito di esprimere l’artigianalità più pura. Per Pino Lerario, infatti, la confezione di una giacca prevede dei passaggi che non possono essere relegati a una macchina da cucire, ma devono essere effettuati manualmente. Come nel caso delle giacche a righe, che vengono tagliate con lentezza, per essere combinate, così come le segnature del taschino. Perché ci sono dettagli che il processo automatizzato non può garantire e che richiedono una lavorazione minuziosa: la costruzione di una spalla, l’applicazione di una manica sulla giacca con il giro più piccolo o l’attaccatura di un collo. Tutti dettagli che regalano un’anima alla giacca.

 

shop by look

Giacca Tagliatore

Giacca Tagliatore

Polo Tagliatore

Polo Tagliatore

Pochette Tagliatore

Pochette Tagliatore

Bracciale Eleventy

Bracciale Eleventy

Thanks to Forte 17 Hair’ Spa

Lascia un commento